Come lavorare ai numeri hot

ragazza al telefonoE’ diventato un caso virale: sul web sempre più gente chiede informazioni su come lavorare ai numeri hot, note anche come numerazioni erotiche. Non solo ragazze, mamme o casalinghe, ma anche uomini che si sentono di poter fare i toy boy, trans, gay, lesbiche, chiedono di lavorare alle numerazioni hot. Come farlo è semplice, anche se il lavoro non è così semplice.

Perché esistono queste numerazioni

Partiamo dall’inizio, dal perchè esistono le linee erotiche e chi è che riesce a lavorare rispondendo alle richieste degli uomini e delle donne che li chiamano. I numeri hot esistono perchè esiste la trasgressione, la sessualità particolare, la voglia di sperimentare. Da qualche tempo sono anche il modo per sfogare, parlando con una sconosciuta, le proprie insoddisfazioni nel rapporto o addirittura le negazioni di rapporto. Uomini di tutte le fasce di età e di tutte le posizioni sociali, prima o poi, una chiamata alle numerazioni hot, se non altro per provare a capire chi c’è dall’altra parte della cornetta, la fanno.

Come viene fatta la selezione delle ragazze che ci lavorano

E chi c’è dall’altra parte della cornetta quando chiamano? Qui viene il bello. La selezione delle ragazze o di tutti quelli che chiedono di lavorare a questi numeri è sempre sul campo. Non vengono scelte, queste persone, per la loro bellezza. Poco importa, anche se molto spesso ci sono delle donne davvero bellissime a rispondere. L’importante non è quanto si è belli, al telefono non si vede, ma quanto si è disinvolti, spigliati, coinvolgenti, motivati e attenti nel capire le esigenze di chi chiama.

Sul campo o si muore o si vince, nel senso che se non si posseggono quelle qualità appena descritte si fà in fretta a mollare. L’argomento è così vario e particolare che, se non si è predisposti e adattabili a tutto, senza alcun tipo di tabù, e con nel DNA la voglia di interagire e trasgredire, non si arriva lontano. Chi chiama i numeri per fare un’esperienza trasgressiva vuole trovare quello che cerca, qualunque cosa essa sia, e chi risponde deve saper essere esattamente quello che chi chiama vuole e deve sapersi divertire con lui.

Possedendo queste caratteristiche, lavorare ai numeri hot è semplice. Sono tanto i siti come numerieroticihard.it che promuovono numerazioni erotiche, più o meno calde, di tutte le categorie possibili nell’ambito della sfera sessuale che ci interessa. Per usare i termini “appropriati”, quelli con i quali si indica la preferenza sessuale, puoi trovare linee hot per gay, lesbo, milf, anziane, giovanissime, padrone e quant’altro ti possa venire in mente.

Come contattare questi centri e provare a rispondere

Tutti i centri che promuovono questi servizi hanno un telefono o una mail di servizio da contattare per chi vuole esplorare le modalità su come lavorare ai numeri hot. Ognuno di questi centri è sempre ben disposto a valutare e far provare chiunque chieda. In una settimana si capisce subito, da ambo le parti, se questo lavoro viene svolto in maniera soddisfacente per tutti.

Da parte del centro è facile capirlo da come chi risponde al telefono gestisce le chiamate. Se nell’arco temporale della prova il cliente che ha chiamato richiama e cerca specificatamente una ragazza con la quale ha già parlato, significa che la ragazza ha il talento necessario. Più clienti nuovi richiamano e cercano di una determinata persona, più significa che questa persona coinvolge nella giusta maniera e sa dare quello che chi chiama cerca. Se al contrario nella settimana iniziale nessuno richiama per riparlare con qualcuna con cui ha già avuto il primo contatto, vuol dire che quella ragazza non ha le giuste caratteristiche.

Come una ragazza può capire se è un lavoro che per lei

Dal canto suo, una ragazza che inizia capisce subito, sin dalle prime telefonate erotiche:

  • se è un lavoro che fa per lei o meno. Se i clienti riattaccano in fretta vuol dire che non usa i giusti argomenti e non sa capire cosa vogliono. Ma soprattutto la ragazza in questione capisce subito se sente quel trasporto nel relazionarsi con il cliente o meno.
  • Se aspetta con ansia la chiamata perchè sa che alla fine le rimane sulle labbra quel mezzo sorriso spontaneo quando si è soddisfatti nella sessualità e sensualità, allora è nata per questo mestiere.
  • Se invece, chiamata dopo chiamata, sente quasi come un peso nell’attesa della prossima, allora è bene che smetta subito.

Come lavorare ai numeri hot è semplice, abbiamo spiegato come fare. Riuscire a continuare a lavorarci per un periodo lungo e soddisfacente, questo è un pò più complicato e dipende solo ed esclusivamente dalla ragazza che si approccia come centralinista.

Lascia una risposta